Facebook Pixel
Utilizziamo cookies per migliorare il nostro sito e per garantire una migliore accessibilità online. Conferma l'accettazione della nostra cookie policy Accetta Rinuncia
Progettato da DMAC Architecture Evanston, United States of America

Midtown Athletic Club & Hotel

Chicago, United States of America

Dwayne MacEwen

Importanti cambiamenti nelle infrastrutture intorno al Midtown Athletic Club di Chicago hanno dato a questo vecchio centro sportivo degli anni Settanta l’opportunità di avere una nuova vita. Con l’aiuto dello Studio DMAC di Chicago, il proprietario l’ha trasformato in un resort hotel per lo sport e il tempo libero, cambiandone le regole del gioco.

Grande e audace

“The Midtown Club è una nuova parte della città. In mezzo a tutta quell’energia e a quelle trasformazioni c’era questo posto enorme, il tennis club più grande del paese”, afferma MacEwen. “Quando abbiamo iniziato a riprogettarlo, abbiamo sentito la necessità di renderlo grande e audace. Volevamo che diventasse un punto di riferimento, affinché restituisse qualcosa alla città.”

Abbiamo tenuto i prodotti Hakwood in ufficio per 16 mesi e abbiamo letteralmente cercato di distruggerli. E’ importante conoscere più cose possibili sui materiali quando si punta così in alto.

Boutique experience

Per reinventare il classico club sportivo, il team dello Studio DMAC si è ispirato ai boutique club. “Abbiamo fatto una sessione di allenamento di boxe con George Foreman III a Boston”, dichiara MacEwen. “Poi siamo volati a Montreal per delle lezioni di spinning. Abbiamo tratto ispirazione da tutte queste esperienze per costruire poi qualcosa di completamente nuovo e stimolante.”

Monumentale

Così facendo lo Studio DMAC è certamente riuscito a dare vita ad un punto di riferimento cittadino: il centro è cresciuto da 150.000 a 575.000 piedi quadri: un resort a 6 piani con diverse piscine e campi da tennis, sale interne per le attività sportive, un ristorante e un hotel da 55 camere. “Una delle nostre maggiori sfide è stata la coreografia dei flussi delle persone in questo spazio così grande”, sostiene MacEwen. “Non volevamo che le persone che si dovevano spostare da A a B si sentissero come se stessero percorrendo un semplice corridoio. Ci doveva essere un flusso naturale.”

Armonizzare gli elementi

Lo Studio DMAC ha scelto il pavimento in legno per collegare i diversi spazi e le diverse esperienze. MacEwen: “Per quanto riguarda le pavimentazioni, Hakwood ha il monopolio. In particolare al secondo piano, dove accanto alla lounge e al bar ci sono gli spazio per cardiofitness, pilates e spinning, è il parquet l’elemento che collega tutti gli ambienti. Abbiamo usato lo stesso legno tagliato a croce anche per il soffitto, per aggiungere calore e atmosfera.”

Un formidabile successo

Il risultato finale è un club sportivo che sembra un resort, dichiara MacEwen: “E’ tipicamente cittadino, un posto in cui la gente ama rifugiarsi. Le iscrizioni sono esplose dopo la riapertura e le persone trascorrono al club dalle 8 alle 10 ore. Un successo formidabile; il proprietario del club ha semplicemente cambiato le regole del gioco.”

il nostro approccio all’interior design non è legato all’aspetto esteriore ma alla sensazione che dà quando lo si vive dall’interno

Prodotti usati
Parquet Forza, Sierra Collection
Selezioni Classical
Finitura Oliato
Spessore 15 mm (5/8")
Larghezze della plancia 180 mm (7")
Parquet Tranquility, Colour Collection
Selezioni Classical
Finitura Oliato
Spessore 15 mm (5/8")
Larghezze della plancia 180 mm (7")
Condividi
Altri progetti

Mandarin Oriental Hotel

Barcelona, Spagna

Cakebread Winery

Rutherford, United States of America

Old Fifth

Chicago, United States of America
Chiudi